2012-04-12

Black Out...

C'e' stato un black out ...arrivato all'improvviso, come tutti i black out che si rispettino d'altronde, durato 3 settimane tonde tonde e ancora in via d'estinzione totale. E' l'unico termine che mi viene in mente per definire quest'ultimo periodo.  Mai e poi mai avrei pensato di vedere Carlo, il mio Carlo, attaccato a una flebo per 24h al giorno x ben 21 giorni. Mai e poi mai mi ha sfiorato la mente il pensiero che un giorno avrei dovuto tenere mio figlio implorante tra le braccia lasciando che le infermiere gli cercassero una vena per inserire l'ago. Io voglio dimenticare ora le sue urla e le sue implorazioni. Il viaggio di trasferimento in ambulanza da un ospedale all'altro...quel senso di assurdo che mi ha avvolto in tutti questi giorni. Voglio dimenticare le notti insonni, la febbre alta, il respiro affannoso che toglieva l'aria anche a me, la paura per una reazione allergica all'antibiotico che nel giro di pochi secondi l'ha fatto diventare paonazzo e  l'angoscia di una possibile toracocentesi per aspirare il liquido pleurico.
Voglio ricordare pero' il suo essere sempre e comunque allegro. Il suo garbo nel farsi visitare. La sua precisione nel seguire le istruzioni del tecnico delle radiografie. La sua pretesa ad avere il gel caldo per l'ecografia ..." perche' senno' mi vengono i brividi". Il rifiuto categorico a mangiare alcune "schifezze" dell'ospedale di Macerata ( e come dargli torto!!!) ...il mettersi d'accordo con la "cuoca" per il menu' del giorno al Salesi di Ancona.  Voglio ricordare il soprannome che si e' guadagnato ...lui al Salesi era conosciuto come "Carlo l'attore"!!!!.
Voglio ricordare tutto l'affetto che ci ha circondato in entrambi gli ospedali, dall'inserviente al grande Primario. Sono stati MERAVIGLIOSI !!!!
Ora, Pleuripolmonite con Mononucleosi infettiva USCITE DA QUESTO CORPICINO ....VE LO ORDINO !!!!!!! 

13 commenti:

  1. Mamma Silvia! Penso che questa sia la paura di ogni mamma, vedere il proprio cucciolo in sofferenza.. Ma sei stata grandissima! e Grandissimo anche il tuo ometto! Vi abbraccio forte, Giuly

    RispondiElimina
  2. cara Silvia, sei stata bravissima, e il tuo cucciolo lo è stato altrettanto... ora davvero basta... arrivano le belle giornate (anche se in questi giorni non sembra) e l'"attore" deve entrare in scena!!! un grande abbraccio ancora!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ragazze grazie, ma lasciatemi dire che qualsiasi mamma al posto mio sarebbe stata brava ugualmente... e' l'amore per i nostri figli che ci rende coraggiose quanto non immaginiamo. Vorrei anche dire che bisogna dire veramente BRAVE a tutte quelle mamme che purtroppo ho incontrato in questi giorni e che combattono con malattie dei loro bambini che solo a sentirle nominare mi fanno venire i brividi...e per loro l'alba e' veramente lontana , sempre che ci sia !!!

      Elimina
    2. Deve essere stato un incubo, tremendo, ma ora siete a casa. Accetta questo abbraccio virtuale, ve lo meritate!

      Elimina
    3. felice che sia passato questo brutto periodo...posso immaginare come tu ti sia sentita... ora puoi riprendere a respirare normalmente, è andata... bravo Carlo!

      Elimina
  3. Anonimo17:40:00

    povero tesoro, devono essere state 3 settimane terribili, meno male che adesso sta andando tutto bene, e speriamo davvero che d'ora in poi ci siano solo "sane" influenze e basta!! un bacio grande al tuo cucciolone. erika

    RispondiElimina
  4. Non ho parole... Sei una grande mamma, ti auguro che finisca presto tutta sta cosaccia che proprio non ci voleva! Un abbraccione!

    RispondiElimina
  5. Mamma mia, Silvia...non posso che immedesimarmi e ...ne siete usciti, concentriamoci su questo!

    RispondiElimina
  6. vai silvia ...che sospiro di sollievo ora respira e ' tutto finito

    RispondiElimina
  7. Silvia, ero così felice di aver ritrovato il tuo blog (e lo sono), ma appena ho letto questo post non ho potuto fare altro se non pensare a te e a Carlo(l'attore :) ) e a quei brutti momenti vissuti in ospedale. L'importante è che è passato. Un abbraccio!

    RispondiElimina
  8. deve essere stata un esperienza durissima, non riesco nemmeno a pensarci
    sono contenta che sia finita
    spero che sia tu che Carlo possiate dimenticare tutto in fretta!

    tanti baci

    RispondiElimina
  9. o mio dio! ritorno in rete dopo due mesi e ti leggo... un in bocca al lupo immenso per la convalescenza di carlo.
    mammasidiventa.ilcannocchiale.it

    RispondiElimina
  10. Leggo solo ora. Sono senza parole. Un grosso abbraccio Silvia, a te e al tuo ometto.

    RispondiElimina